Istituzioni subordinate

Indietro
imagine de fundal

Il Servizio Pubblico distrettuale di Soccorso Alpino di Vrancea

 

Il Servizio Pubblico distrettuale di Soccorso Alpino di Vrancea coordina l’attività amministrativa e organizzativa del soccorso alpino nel distretto, coordina e supervisiona l’attività di pianificazione, manutenzione e riabilitazione dei percorsi turistici, assicura l’assunzione delle chiamate di emergenza, assicura la permanenza alle basi di Soccorso Alpino, organizza la formazione professionale dei soccorritori di montagna del distretto.

Nell’anno 2010, a seguito di una decisione del Consiglio del distretto di Vrancea e in base alla norma HG (Decisione del Governo) 77/2003 sull’istituzione di misure per la prevenzione degli incidenti alpini e l’organizzazione dell’attività di soccorso alpino, è stato fondato il Servizio Pubblico distrettuale di Soccorso Alpino di Vrancea essendo una misura necessaria per garantire condizioni ottimali di sviluppo del turismo montano nel distretto di Vrancea.

          Famosi per la loro natura selvaggia, le montagne di Vrancea cadono nel gruppo dei Carpazi di Curvatura, appartenenti ai Carpazi Orientali, insieme alle Montagne Breţc e ai Monti Buzau. Con una superficie di circa 1500 chilometri quadrati e una media altimetrica di 1500 metri, con un massimo al Picco Goru di 1785 metri, sono una meta sempre più ambita dai turisti, soprattutto dopo la modernizzazione delle vie di accesso nella zona. L’importanza dell’area è confermata dalla creazione di quasi il 40% dell’area montuosa del Parco Naturale di Putna-Vrancea con un totale di 38.204 ettari di cui sei aree protette.

         Le Gole di Tiştei e la cascata di Putna attirano ogni anno decine di migliaia di turisti, ma le montagne di Vrancea significano molto di più. Una rete di 16 sentieri turistici segnalati per un totale di 225 km offre l’accesso ad altre bellezze della zona: il Picco di Goru, il Picco di Pietrosu, la Collina Negru, la Collina di Cozia, il Lago Nero o le Marmitte di Zăbalei sono solo alcune di queste. A partire dal 2016, la rotta europea E8, con una lunghezza di 4400 km, attraversando la Romania da nord a sud, attraversa 67 km anche attraverso i monti di Vrancea, un’altra certificazione del valore assegnato a questa zona.

       I primi assetti dei percorsi turistici hanno avuto luogo dalla fine degli anni ’70 nell’azione chiamata “Assalto dei Carpazi”, poi in fasi successive sono stati costantemente mantenuti fino agli anni ’90, quando furono praticamente abbandonati nella vasta parte.

        Così, nei primi anni dall’istituzione del Servizio Pubblico distrettuale di Soccorso Alpino di Vrancea, la misura del ripristino delle infrastrutture turistiche (marcature e indicatori) è diventata la priorità assoluta, con l’obiettivo di creare condizioni di sicurezza per i turisti e attrarne altri nuovi che potenzino lo sviluppo dell’area. Con l’aiuto di centinaia di volontari provenienti da tutto il paese e sotto il coordinamento di Servizio Pubblico distrettuale di Soccorso Alpino Vrancea sono stati completamente ricostruiti in soli due anni tutti i percorsi turistici.

         Una volta ripristinata la sicurezza sui sentieri, è stato intrapreso il seguente passo: incoraggiare i turisti a visitare la zona ma anche azioni educative, informative e di prevenzione degli incidenti.

L’intera attività sin dal suo inizio fino ad ora è stata sostenuta esclusivamente da soccorritori volontari. A partire dal novembre 2017 l’attività di soccorso in montagna è stata completamente riorganizzata e attualmente il Servizio Pubblico distrettuale di Soccorso Alpino Vrancea opera nella zona montuosa di Vrancea con personale preparato e qualificato. Dieci soccorritori operano nelle tre basi di salvataggio a Nistoreşti, Soveja e Păuleşti, dove si trovano il centro di coordinamento e il centro di soccorso Vrancea. Tutte le basi sono ora dotate di attrezzature e equipaggiamenti che garantiscono efficienza, velocità e sicurezza durante il funzionamento del servizio.

       Allo stesso tempo, a sostegno dei turisti, è stato istituito il Servizio Pubblico Locale di Soccorso Alpino di Odobeşti, che assumerà alcune delle responsabilità di soccorso nell’area di Măgura Odobeşti, una destinazione sempre più frequente nell’ultimo periodo.

      Indipendentemente dalla situazione, per consigli, informazioni o aiuto, le strutture di Soccorso Alpino sono e saranno al vostro servizio, cercando di fornirvi sicurezza sui sentieri di montagna.

          Con un nucleo di gentiluomini, dedicati alla nobile professione che hanno scelto, con un’organizzazione sempre migliore e una base materiale adeguata, con piani audaci per sviluppare il lavoro sui principi moderni, con l’importante sostegno dei Consigli distrettuali e autorità locali, abbiamo la certezza che, nelle montagne di Romania, l’attività di soccorso in montagna può davvero svolgersi “all’altezza”.

Indirizzo: Focsani, Bd.D.Cantemir nr.1

Si apre su Google Maps

Contatto:

Șef serviciu: Mocanu Laurențiu 0738.407.086

Șef  formație: Coviltir Marius Adrian 0738.407.088

Mail: salvamont@cjvrancea.ro

Facebook: https://www.facebook.com/Salvamont-Vrancea-1132545483499754/

 

[gtranslate]